Backup e ripristino nel cloud: una guida esaustiva 

Backup e ripristino nel cloud: una guida esaustiva  post image

Tramite l’archiviazione dei dati aziendali su un server cloud esterno, assicurate la loro sicurezza e accessibilità. Questa pratica sostituisce il rischio di conservare le vostre informazioni aziendali in loco, esposte a cyberattacchi e guasti di sistema, offrendo invece la possibilità di recuperarle attraverso una copia di backup remoto. 

Eseguire un backup nel cloud rappresenta un pilastro aziendale essenziale, indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda. Questa guida offre una completa spiegazione del concetto di backup e ripristino nel cloud. Esploreremo il funzionamento, i vari tipi di servizi di backup disponibili, i relativi vantaggi e molto altro ancora. 

Cos’è il backup nel cloud? Il backup nel cloud è il processo mediante il quale vengono inviate copie dei vostri dati a un server remoto. I dati principali rimangono presso la sede aziendale, mentre le copie di backup, o “dati secondari”, vengono trasferite e memorizzate in una soluzione di archiviazione remota nel cloud. 

Il ripristino nel cloud è il procedimento di recupero dei dati persi dal server remoto in cui sono stati archiviati i backup. Pertanto, se i dati principali subiscono danni, ciò non implica necessariamente la loro perdita definitiva. È sufficiente utilizzare le copie di backup come dati principali per il futuro. 

A causa della natura di questo processo, è comune sentire riferimenti a “backup remoto” e “backup online”. 

Per un’azienda moderna è fondamentale disporre di una soluzione di backup nel cloud. Probabilmente producete una grande quantità di dati al giorno, che potrebbero andare persi a causa di interruzioni di corrente, guasti ai sistemi e attacchi informatici. La presenza di una soluzione di backup riduce l’impatto negativo della perdita, del furto o della compromissione dei dati. 

Le aziende di tutte le dimensioni sono costantemente a rischio di perdita di dati. Una recente indagine condotta da Arcserve ha rilevato che il 76% dei responsabili IT ha ammesso di aver perso un livello significativo di dati aziendali critici nell’ultimo anno. Per questo motivo, è necessario valutare le opzioni di backup per la vostra azienda. 

Esaminando le diverse soluzioni di backup, ci si imbatte in varie opzioni di ripristino, in particolare backup continui e programmati. 

Replica Continua dei Dati vs. Replica Programmata 

Questi termini si riferiscono alla frequenza con cui avviene il trasferimento dei dati tra il vostro server e quello remoto. 

La replica continua dei dati effettua il backup ogni volta che vengono apportate modifiche. Optando per questa modalità, non è necessario avviare manualmente ulteriori backup ogni volta che i dati subiscono una modifica. Questa soluzione si aggiorna automaticamente, garantendo che i dati archiviati in remoto siano sempre aggiornati. 

D’altra parte, la replica programmata aggiorna i dati solo in date e orari specifici. Sebbene questa procedura non assicuri sempre un aggiornamento immediato dei dati off-site, consente comunque di salvare regolarmente i nuovi dati, riducendo il rischio di errori umani. Manualmente, ad esempio, potrebbe capitare di dimenticare di eseguire il backup dei dati, causando la loro perdita definitiva. 

Altri Approcci al Backup nel Cloud 

Oltre alla replica continua e programmata, esistono diverse opzioni per quanto riguarda la quantità di dati da includere nel backup. Questo offre una maggiore flessibilità, permettendovi di scegliere il livello di dati da includere nel backup e di garantire il livello di sicurezza desiderato per la vostra azienda. 

Backup Completo 

È il metodo di backup più esauriente, ma anche il più dispendioso. Come suggerisce il nome, comprende il backup di tutti i dati. Questo implica l’utilizzo di una notevole quantità di spazio di archiviazione, soprattutto se si opta per la replica continua. 

Il backup completo si distingue dai backup differenziali e incrementali, in cui vengono trasferite solo piccole quantità di dati al server cloud off-site, anziché l’intero dataset. 

Poiché l’esecuzione regolare di backup completi può comportare costi elevati per le aziende, questo metodo viene utilizzato meno frequentemente rispetto ad altri approcci. 

Backup Differenziale 

I backup differenziali si concentrano esclusivamente sul salvataggio dei nuovi dati creati dopo l’ultimo backup completo. Questo approccio consente di risparmiare tempo e risorse finanziarie, poiché non è necessario eseguire frequenti backup completi dell’intero set di dati. Inoltre, dal punto di vista dello storage, il backup differenziale risulta più efficiente, in quanto trasferisce solamente i dati che sono stati modificati o aggiunti rispetto all’ultimo backup. 

Backup Incrementale 

I backup incrementali rappresentano la modalità più diffusa ed economica di trasferimento di dati verso lo storage remoto. Con questo metodo, i dati vengono salvati per incrementi, ossia viene aggiunta solamente una piccola quantità di dati ad ogni esecuzione. Pertanto, vengono trasferiti soltanto i dati nuovi rispetto all’ultimo backup incrementale

Tuttavia, un aspetto negativo dei backup incrementali e differenziali è che il ripristino dei dati richiede più tempo. I backup completi sono forniti come set di dati completi e possono essere ripristinati istantaneamente. Al contrario, i backup incrementali e differenziali non generano set di dati completi, rendendo il processo di ripristino più lungo e complesso. 

Qual è la frequenza consigliata per i backup nel cloud? 

Se la vostra azienda genera una quantità significativa di dati unici ogni giorno, è consigliabile eseguire il backup nel cloud almeno una volta ogni 24 ore. Per quanto riguarda i backup incrementali e differenziali, un intervallo ragionevole potrebbe essere ogni 6 ore. 

Tuttavia, la frequenza dei backup nel cloud dovrebbe essere determinata in base alla quantità di dati unici prodotti dalla vostra azienda e alla disponibilità di spazio di archiviazione. 

Qual è la politica di addebito per il backup nel cloud? 

Il fornitore di servizi di backup applicherà una tariffa ricorrente per l’utilizzo del servizio, che potrebbe essere una quota fissa mensile o annuale a seconda del provider. 

Il costo del servizio dipende da diversi fattori, tra cui il numero di dispositivi soggetti al backup, la larghezza di banda utilizzata per trasmettere i dati, le esigenze di spazio di archiviazione, il numero di utenti coinvolti o la frequenza con cui vengono recuperati i dati. 

La differenza tra backup e archiviazione nel cloud 

Il backup e lo storage sono due tipi di soluzioni di archiviazione gestita basate sul cloud. Per questo motivo, questi termini sono spesso utilizzati in modo intercambiabile. Tuttavia, si differenziano notevolmente in termini di finalità. 

Come abbiamo già evidenziato in questo articolo, il backup nel cloud consiste nell’archiviazione di copie di dati all’esterno. Una volta inviate alla soluzione di archiviazione, queste copie di dati non verranno più utilizzate, a meno che non sia necessario ripristinare i dati primari. In questo senso, queste copie devono essere considerate come dati secondari

Il cloud storage, invece, è uno spazio di archiviazione dati primario. I documenti memorizzati vengono regolarmente recuperati, condivisi e utilizzati. In altre parole, questi dati vengono utilizzati per svolgere le funzioni aziendali di base, non per il recupero dei dati. 

L’archiviazione in cloud è utile perché libera spazio sul server e rende i vostri dati vitali facilmente accessibili ogni volta che ne avete bisogno

I benefici del backup nel cloud 

Per garantire la sicurezza dei vostri dati archiviati nel cloud storage, è essenziale eseguire regolarmente il backup, poiché ciò offre una serie di vantaggi: 

1. Sicurezza: Un provider di backup affidabile mantiene i vostri dati riservati e al sicuro. Durante il trasferimento su Internet, i dati vengono crittografati per mantenerli al riparo dagli hacker. Una volta che il set di dati copiati raggiunge il centro dati, viene ulteriormente crittografato e talvolta sottoposto a controlli di integrità. Questi controlli rilevano eventuali corruzioni dei dati, garantendo che i dati in uscita siano identici a quelli in ingresso. 

2. Disponibilità: I dati non sono solo sempre accessibili in caso di emergenza, ma sono anche accessibili da qualsiasi dispositivo. Essendo basata sul cloud, questa soluzione di archiviazione consente di ripristinare i dati da un computer portatile, un tablet o uno smartphone, purché si disponga di una connessione Internet. Questa caratteristica risulta particolarmente utile nel caso in cui i dispositivi aziendali principali presentino problemi e si necessiti di accesso immediato ai file. 

3. Scalabilità Le soluzioni di archiviazione in cloud sono progettate per offrire la massima scalabilità. Lo spazio di backup in-the-cloud è tecnicamente infinito, quindi potete aggiungere tutti i dati di cui avete bisogno. Se la vostra azienda registra una crescita esponenziale, la vostra soluzione di archiviazione in-the-cloud sarà in grado di soddisfare il vostro crescente volume di dati. 

4. Flessibilità D’altra parte, se le operazioni aziendali si riducono, è possibile rimuovere i dati ridondanti e ridurre le dimensioni dello spazio di archiviazione di backup. Quindi, non solo sono scalabili, ma queste soluzioni possono anche essere rese flessibili in base alle mutevoli esigenze aziendali. 

Come YourShortlist può Esservi Utile 

Il semplice caricamento dei dati aziendali sul cloud non basta: è necessaria una strategia di backup dei dati per proteggerli da potenziali minacce come attacchi informatici, guasti hardware, errori umani e altro ancora. 

Tuttavia, con un’ampia varietà di fornitori disponibili, scegliere la soluzione di archiviazione di backup più adatta alla vostra azienda può essere una sfida. 

Qui interviene YourShortlist. 

Siamo in grado di creare un elenco ristretto delle migliori e più affidabili soluzioni di archiviazione di backup nel cloud, personalizzate sulle vostre specifiche esigenze aziendali. 

Non esitate a contattarci oggi stesso per ottenere la vostra lista di fornitori di backup gratuita, non vincolante e completamente personalizzata. Siamo pronti ad aiutarvi a proteggere i vostri dati aziendali in modo efficace e affidabile.