Cloud Networking Vs. Cloud Computing: le principali differenze

Cloud Networking Vs. Cloud Computing: le principali differenze post image

L’integrazione della tecnologia cloud può agevolare il processo di trasformazione digitale aziendale. Il cloud offre servizi di elaborazione e tecnologie informatiche tramite Internet, eliminando la necessità di infrastrutture informatiche locali. Questo permette all’azienda di ottimizzare il tempo e le risorse, migliorando allo stesso tempo la scalabilità.

Tuttavia, è cruciale comprendere e distinguere le diverse componenti e concetti associati al cloud, in particolare il cloud networking e il cloud computing.

Sebbene siano spesso usati in modo intercambiabile, questi termini sono due concetti distinti. La rete cloud si riferisce alla connettività e all’infrastruttura dei servizi basati sul cloud, mentre l’informatica è utilizzata per descrivere i singoli servizi cloud, come il software, lo storage e l’intelligenza.

In questa guida esamineremo in modo comparativo il cloud computing e il networking per ottenere una comprensione più approfondita di entrambi.

Come funziona il cloud networking?

Le reti cloud sono costituite da componenti virtuali all’interno di una rete WAN (Wide Area Network). Questi componenti includono firewall, reti e router virtuali. Poiché sono digitali, non richiedono hardware fisico equivalente.

Questi componenti collaborano per formare un’infrastruttura digitale dalla quale eseguire operazioni basate sul cloud. La configurazione di questa infrastruttura varia in base al tipo di rete cloud utilizzata, che può essere pubblica o privata.

Non è obbligatorio avere una rete cloud per usufruire del cloud computing. Tuttavia, la presenza di una rete cloud offre diversi vantaggi aziendali, come un flusso di traffico migliorato e una maggiore scalabilità.

La rete cloud può essere considerata come la colonna vertebrale della configurazione cloud, gestendo la connettività e la gestione dei dati per supportare il cloud computing in loco. Collega i dispositivi necessari e facilita la comunicazione tra di essi.

Pubblica o privata?

Con l’utilizzo di una rete cloud pubblica, una terza parte fornisce le risorse necessarie per creare una rete virtuale. Queste risorse comprendono router virtuali, larghezza di banda, firewall, switch, bilanciatori di carico e software di gestione della rete. I cloud pubblici possono essere scalabili in base alle dimensioni e alle esigenze aziendali e possono fornire risorse aggiuntive quando necessario.

Se state configurando una rete cloud privata, dovrete impiegare risorse locali per creare la vostra infrastruttura cloud. Mantenendo la rete in loco, è possibile garantire un maggior livello di sicurezza per i dati sensibili. Tuttavia, ciò comporta anche una maggiore responsabilità per il reparto IT, che dovrà gestire e mantenere attivamente questa rete.

Tipologie di reti cloud

In merito ai vari tipi di cloud, si distinguono i seguenti:

Rete cloud ibrida

Come accennato in precedenza, le reti cloud ibride incorporano elementi sia pubblici che privati. Si tratta di un’interfaccia flessibile che combina entrambe le modalità. Le reti cloud ibride possono anche coinvolgere data center locali e configurazioni di rete più tradizionali.

Multi-Cloud Networking

Le reti multi-cloud connettono e ottimizzano più ambienti cloud. Quando le esigenze di un’azienda non sono completamente soddisfatte da un singolo fornitore di servizi cloud, si può ricorrere alla rete multi-cloud (MCN) per integrare tale fornitore con un altro. Questo approccio coinvolge tipicamente due reti cloud, ma in alcuni casi può interessarne diverse.

I Benefici delle Reti Cloud

  • Ottimizzazione del flusso di traffico:– Questa struttura digitale consente una gestione più efficiente dei livelli di traffico, offrendo una maggiore larghezza di banda e consentendo una migliore ottimizzazione.
  • Riduzione dei costi:– Non è necessario affrontare i costi iniziali dell’hardware, né preoccuparsi degli oneri di archiviazione e manutenzione dei componenti fisici, poiché tutto è ospitato nel cloud.
  • Scalabilità– Le applicazioni, lo spazio di archiviazione e i dati possono essere facilmente aggiunti e configurati sulla rete cloud. Senza la necessità di investimenti o spazi fisici aggiuntivi per nuove infrastrutture, la capacità può essere espansa rapidamente e in modo flessibile, consentendo alla rete cloud di adattarsi alla crescita delle attività aziendali.
  • Semplicità di configurazione: – INel caso di una rete cloud pubblica, non è necessario occuparsi dell’installazione o della configurazione, che sono gestite dai fornitori. Inoltre, gli aggiornamenti della rete cloud sono eseguiti dal provider, semplificando ulteriormente l’attività di manutenzione.
  • Aumento della produttività:– Con meno tempo dedicato alla manutenzione dell’infrastruttura cloud, il reparto IT può concentrarsi su questioni più critiche, migliorando complessivamente l’efficienza aziendale.

Come funziona il cloud computing?

Il termine “cloud computing” si riferisce ai servizi basati sul cloud accessibili tramite Internet. Mentre la rete cloud comprende componenti logici come router e firewall, il concetto di “computing” riguarda i servizi e le risorse informatiche come macchine virtuali, archiviazione, software e database.

I casi d’uso dell’informatica sono estremamente diversificati e ogni tipo di azienda adatta i sistemi cloud alle proprie esigenze. In sintesi, il cloud computing può essere impiegato per archiviare dati, sviluppare software, effettuare test, comunicare, collaborare e molto altro ancora.

La maggior parte delle aziende ha integrato il cloud computing nelle proprie operazioni, e ci si aspetta che la spesa mondiale delle imprese per questa tecnologia superi i 1.000 miliardi di dollari entro il 2024.

Opzioni di distribuzione: Pubblico, Privato o Ibrido

I servizi cloud pubblici sono ospitati esternamente da fornitori terzi. Questi fornitori gestiscono la manutenzione, la sicurezza e lo sviluppo delle piattaforme cloud. Gli utenti possono accedervi e archiviare dati da remoto, eliminando la necessità di possedere data center privati e dispositivi di archiviazione locali. Questa è la forma di distribuzione cloud più diffusa, poiché è accessibile a chiunque.

D’altra parte, i servizi cloud privati non sono accessibili al pubblico generale. Questa forma di cloud è riservata esclusivamente all’uso dell’azienda proprietaria.

Esiste anche un’opzione ibrida, che combina caratteristiche sia pubbliche che private, offrendo flessibilità e opzioni su misura per le esigenze specifiche dell’azienda.

Categorie di servizi cloud

Esistono diverse categorie di servizi cloud, tra cui:

Software as a Service (SaaS)

Le piattaforme SaaS offrono applicazioni complete per gli utenti finali tramite Internet e ospitate nel cloud. Queste applicazioni sono accessibili da qualsiasi dispositivo connesso a Internet e non richiedono installazioni locali. Esempi di SaaS includono Slack, Dropbox e Zoom.

Piattaforma as a Service (PaaS)

Un servizio PaaS fornisce gli strumenti e le risorse necessarie per lo sviluppo, il test e la distribuzione di applicazioni personalizzate. Queste piattaforme consentono agli sviluppatori di creare e implementare le proprie applicazioni senza doversi preoccupare dell’infrastruttura sottostante. Esempi di PaaS includono Microsoft Azure e IBM Cloud.

Infrastruttura as a Service (IaaS)

I servizi IaaS mettono a disposizione risorse informatiche, come server, storage e reti, tramite Internet. Questi servizi consentono agli utenti di noleggiare risorse virtuali anziché acquistare e gestire hardware fisico. Esempi di IaaS includono DigitalOcean e Amazon Web Services (AWS).

I benefici del cloud computing

  • Collaborazione: – Con i dati archiviati nel cloud, l’accesso è semplice da qualsiasi dispositivo connesso a Internet. Questo facilita la collaborazione su progetti con colleghi remoti o team internazionali, consentendo una maggiore flessibilità lavorativa.
  • Operazioni semplificate: – L’utilizzo di software basati sul cloud, come sistemi di pianificazione delle risorse aziendali (ERP) e gestione delle relazioni con i clienti (CRM), semplifica e integra le operazioni aziendali. Rispetto all’hardware tradizionale, l’approccio basato sul cloud offre maggiore flessibilità e scalabilità.
  • Sicurezza avanzata: – I servizi cloud offrono misure di sicurezza avanzate, come l’autenticazione a due fattori, la crittografia dei dati e il backup automatico. Inoltre, la gestione centralizzata della sicurezza consente una risposta rapida e efficace alle minacce informatiche.
  • Sostenibilità ambientale:: L’archiviazione dei dati nel cloud è più sostenibile rispetto al backup nei tradizionali data center, contribuendo alla riduzione dell’impatto ambientale.

Per ulteriori dettagli sui vantaggi del passaggio al cloud computing, vi invitiamo a consultare la nostra guida completa!

 

Avete bisogno di una rete cloud per la vostra azienda?

Investire in una rete cloud potrebbe rivoluzionare completamente il modo in cui la vostra azienda opera. Se la vostra attività genera grandi quantità di dati quotidianamente e desiderate migliorare la produttività, la flessibilità e la scalabilità, valutate seriamente l’opportunità di adottare una rete cloud.

Le reti cloud offrono una vasta gamma di vantaggi che si applicano a diversi settori, rendendole una scelta vantaggiosa per qualsiasi tipo di attività. Possono gestire un alto volume di transazioni nel settore finanziario, offrendo al contempo la capacità di gestire il traffico online intenso tipico del settore della vendita al dettaglio.

L’adozione del cloud networking è estesa anche in settori come la manifattura, i trasporti e la sanità.

Come può aiutarvi YourShortlist

Sia che stiate considerando l’implementazione di una rete cloud completa per la vostra azienda o che desideriate integrare nuove soluzioni di cloud computing, YourShortlist è qui per darvi una mano.

Semplifichiamo il processo di selezione esaminando attentamente le vostre esigenze aziendali e collegandovi alle soluzioni cloud che meglio si adattano a voi. Vi forniremo un elenco di fornitori di cloud tra cui scegliere il vostro nuovo partner.

Non perdete tempo: contattateci e iniziate la vostra nuova avventura nel cloud computing oggi stesso!