I migliori strumenti di produttività AI per le aziende

I migliori strumenti di produttività AI per le aziende post image

L’intelligenza artificiale, in tutte le sue manifestazioni, ha assunto un ruolo fondamentale nel contesto aziendale. I benefici derivanti dall’adozione di software di intelligenza artificiale nella vostra impresa sono molteplici: ottimizzazione dei processi aziendali, miglioramento delle decisioni e razionalizzazione dei flussi di lavoro. 

Tuttavia, quando ci si riferisce a “strumenti di intelligenza artificiale”, spesso si pensa a ChatGPT e ad altri modelli linguistici. Tuttavia, vi è una vasta gamma di strumenti basati sull’intelligenza artificiale per aumentare la produttività aziendale. Si includono sistemi ERP e CRM potenziati dall’intelligenza artificiale, oltre a strumenti per la pianificazione, la generazione di immagini e altre forme di automazione. In questa guida, esamineremo i principali tipi di tali strumenti e forniremo esempi pertinenti. 

Chatbot 

A un livello fondamentale, i chatbot possono rispondere testualmente a comandi scritti. Un esempio è ChatGPT, capace di condurre conversazioni simili a quelle umane, produrre testi estesi basati su prompt e persino scrivere codice per i programmatori. 

Tuttavia, tali strumenti possono essere impiegati per molteplici altri processi aziendali. Per esempio, possono essere integrati nei sistemi di assistenza clienti per creare servizi di chat automatizzati, che migliorano notevolmente l’esperienza del cliente. Secondo una ricerca di Capgemini, il 63% delle aziende fa uso dell’intelligenza artificiale per potenziare tale esperienza. 

I principali chatbot includono: 

– Microsoft Copilot: Questo strumento di Microsoft è in grado di generare contenuti basandosi su richieste, simile a ChatGPT. Tuttavia, le sue risposte tendono ad essere più simili a quelle umane. Dispone inoltre di un’interfaccia intuitiva, di un microfono e di un generatore di domande successive. 

– ChatGPT 3: La versione gratuita di ChatGPT, questa piattaforma ha guadagnato notevole popolarità all’atto del suo lancio, contribuendo a mettere in primo piano gli strumenti di intelligenza artificiale. Il suo successo e la sua costante rilevanza derivano dalla sua velocità di risposta, dalla sua capacità di emulare stili di scrittura specifici e dal fatto che può essere utilizzata senza costi aggiuntivi. 

Vale la pena acquistare ChatGPT 4?  
Se siete interessati a elaborare immagini e video oltre al testo, questo aggiornamento potrebbe essere una scelta sensata. ChatGPT 4 offre un miglioramento significativo nella capacità di analizzare dati e elaborare concetti scientifici e matematici più complessi. Tuttavia, se state cercando principalmente un semplice chatbot, la decisione di aggiornare a ChatGPT 4 e investire i 16€ (20€) in più al mese potrebbe non essere giustificata. 

L’abbonamento a ChatGPT 4 è consigliato se desiderate un modello linguistico generativo di intelligenza artificiale in grado di fornire risposte più accurate e complete. Questo aggiornamento eccelle nel determinare e riprodurre la grammatica, la struttura, il vocabolario e persino i dialetti. Inoltre, ha accesso a una base di conoscenze più ampia, il che consente di generare risposte basate su una vasta gamma di fonti. Il risultato finale è un prodotto più accurato e in linea con le richieste. 

Servizi di Trascrizione 

Nel contesto aziendale, le riunioni sono frequenti e talvolta non è disponibile personale dedicato per prendere nota dei verbali. I servizi di trascrizione basati sull’intelligenza artificiale possono essere utilizzati per registrare le riunioni al posto vostro. Invece di annotare manualmente i dettagli, questi servizi sfruttano l’apprendimento automatico per convertire il linguaggio parlato in testo. 

Questi servizi non solo identificano le parole pronunciate, ma sono in grado anche di analizzare gli accenti, i dialetti e i modelli di discorso unici per migliorare l’accuratezza del risultato finale. Tra i migliori servizi di trascrizione vi sono: 

– Otter.ai: Otter Assistant si integra perfettamente con le piattaforme di videoconferenza come Zoom, Google Meet e Microsoft Teams. Questo servizio di intelligenza artificiale non solo registra le conversazioni in tempo reale, ma genera anche didascalie live durante le riunioni, facilitando la comunicazione immediata. Inoltre, è in grado di organizzare automaticamente gli appunti in sezioni e di ordinarli in base all’importanza, semplificando l’analisi successiva. 

– Notta: Questo software di gestione degli appunti è ideale sia per le riunioni in diretta che per le registrazioni già esistenti. È possibile caricare file audio e video su Notta, che non solo li trascrive, ma utilizza anche l’intelligenza artificiale per creare timestamp e applicare correzioni automatiche. 

Gestione delle Attività e dei Progetti 

La pianificazione e la gestione dei progetti sono fondamentali per il funzionamento efficiente delle operazioni aziendali. Gli strumenti di gestione dei progetti basati sull’intelligenza artificiale offrono un valido supporto nell’analisi dei processi, nell’individuazione di potenziali ostacoli e nella previsione di tempi e costi. Attraverso questi servizi, la gestione delle attività può essere ottimizzata, consentendo una migliore pianificazione e priorizzazione. 

Nel contesto della gestione dei progetti, è cruciale reagire con prontezza e precisione ai cambiamenti delle circostanze. Gli strumenti basati sull’intelligenza artificiale sono in grado di anticipare tali cambiamenti e di avvisare tempestivamente, permettendo di concentrarsi sulla realizzazione delle attività stesse. 

Tra i principali strumenti di gestione dei progetti basati sull’intelligenza artificiale ampiamente utilizzati oggi troviamo: 

– Asana: Con l’assistenza dell’intelligenza artificiale, Asana fornisce risposte intelligenti alle domande relative ai progetti, basate sui flussi di lavoro correnti. Inoltre, identifica sovrapposizioni e ostacoli che potrebbero ostacolare il completamento dei progetti quando vengono aggiunti nuovi elementi. 

– ClickUp: ClickUp organizza il flusso di lavoro in modo da garantire che tutte le attività vengano completate. È possibile porre domande in linguaggio naturale allo strumento di intelligenza artificiale, come “Qual è l’attività più urgente?” e “Quali attività sono bloccate?”, ottenendo immediatamente chiarezza su quali compiti affrontare successivamente. 

ERP Predittivo basato sull’Intelligenza Artificiale 

L’Enterprise Resource Planning (ERP) predittivo, alimentato dall’Intelligenza Artificiale, sfrutta analisi predittive, elaborazione del linguaggio naturale e apprendimento automatico per ottimizzare i flussi di lavoro aziendali. Questo può portare a una maggiore pianificazione e previsione nei dipartimenti HR, nella gestione della supply chain, nella produzione e nell’approvvigionamento della vostra azienda. 

L’intelligenza artificiale potenzia le funzioni analitiche dei sistemi ERP, permettendo di elaborare enormi volumi di dati e identificare istantaneamente incongruenze, anomalie, tendenze e modelli. Questo consente all’ERP con AI di individuare le aree dei processi aziendali che necessitano di miglioramenti. Inoltre, l’aspetto AI dell’ERP può essere impiegato per svolgere attività banali, eseguire processi finanziari e contabili e migliorare il servizio clienti. 

– Oracle: Le funzionalità di IA di Oracle comprendono modelli linguistici di grandi dimensioni, chatbot, analisi approfondite delle immagini e comprensione dei documenti. Tra i casi d’uso, l’IA di Oracle può scansionare le fatture ed estrarre le informazioni principali per inserirle nel sistema ERP, migliorando la precisione e riducendo il rischio di errori umani. 

– Microsoft Dynamics 365: Questo ERP sfrutta l’intelligenza artificiale per generare rapporti sullo stato dei progetti, valutare i rischi, analizzare big data e incrociare bilanci, piani e previsioni per garantire allineamento. Può analizzare le scorte, l’inventario e le condizioni di viaggio per prevedere tempi di consegna più accurati, migliorando così la pianificazione e il servizio clienti. 

CRM Potenziati dall’Intelligenza Artificiale 

Un sistema CRM di base è progettato per archiviare, organizzare e gestire i dati dei clienti. Tuttavia, un CRM potenziato dall’intelligenza artificiale va oltre, eseguendo un’analisi approfondita dei dati per fornire previsioni cruciali, come quelle sulle vendite e sulla crescita dei clienti. Per ottenere valore dall’analisi dei dati dei clienti, è essenziale elaborarli su vasta scala, e un CRM con AI è in grado di farlo istantaneamente. 

In particolare, i CRM AI tracciano, analizzano e confrontano il comportamento attuale dei clienti per prevederne il futuro. Queste decisioni basate sui dati aiutano a mitigare rischi, guidando la pianificazione e gli investimenti nella direzione giusta. Questi dati sono anche utilizzati per migliorare le interazioni con i clienti, creare annunci mirati più precisi e fornire suggerimenti personalizzati. 

I principali CRM AI includono: 

– HubSpot CRM: HubSpot utilizza l’intelligenza artificiale per distinguere le conversioni probabili da quelle improbabili, aiutando a indirizzare annunci, prodotti e contenuti verso i clienti giusti. Analizza inoltre il comportamento dei visitatori del sito web per generare suggerimenti sui contenuti e aumentare il coinvolgimento e le conversioni. 

– Zoho CRM: Anche Zoho sfrutta l’intelligenza artificiale per analizzare i dati dei clienti e migliorare l’engagement. Dopo aver agito su queste raccomandazioni, Zoho analizza la risposta dei clienti per individuare eventuali anomalie o imprecisioni nelle previsioni, permettendo di regolare e ottimizzare le campagne di marketing, se necessario. 

AI per l’ottimizzazione SEO 

Utilizzare l’intelligenza artificiale per la SEO non si limita a fare scrivere articoli da ChatGPT. Esistono diverse piattaforme di scrittura basate sull’intelligenza artificiale che aiutano a ottimizzare i contenuti per Google e altri motori di ricerca. Questi strumenti offrono suggerimenti su argomenti, layout dei contenuti, utilizzo di parole chiave primarie e secondarie, nonché sul tono di voce. 

Essi analizzano i concorrenti e il volume di ricerca delle parole chiave selezionate per fornire consigli affidabili. Inoltre, i processori web basati sull’intelligenza artificiale possono valutare la classificabilità dei contenuti una volta scritti. 

Due strumenti di SEO basati sull’intelligenza artificiale che si integrano efficacemente sono: 

– Grammarly: Questo strumento aggiuntivo utilizza l’intelligenza artificiale per valutare l’accuratezza grammaticale, il tono, l’originalità, la scelta delle parole e l’efficacia generale dei contenuti. Affinché i vostri articoli possano ottenere una buona classifica, devono essere redatti in modo chiaro e coerente, evitando il plagio. Grammarly può aiutarvi a raggiungere questo standard di qualità dei contenuti. 

– Surfer SEO: Questo editor di contenuti alimentato dall’intelligenza artificiale analizza i principali concorrenti per determinare quali informazioni includere in ciascun articolo. Offre una vasta gamma di suggerimenti, tra cui parole chiave, idee per i titoli e altro ancora. In seguito, assegna un punteggio basato sull’implementazione delle sue raccomandazioni, consentendovi di creare contenuti di qualità superiore rispetto alla concorrenza. 

Generazione di Contenuti Multimediali 

L’intelligenza artificiale può essere sfruttata anche per assistere nella creazione di immagini, video e registrazioni. Gli strumenti intelligenti sono utili per i grafici interni, semplificando le operazioni e agevolando la generazione di immagini e media per il sito web, i social media e le riunioni. La produzione e il montaggio di video sono solitamente processi laboriosi, spesso richiedendo il lavoro di un team di designer. L’intelligenza artificiale non solo sostituisce il lavoro di molte persone, ma può anche garantire risultati più precisi. 

Una volta creati, i media generati dall’IA sono facilmente modificabili e perfezionabili. La maggior parte dei generatori di immagini e video si basano su prompt, il che significa che basta una frase digitata per trasformare completamente la visualizzazione. 

Tra gli strumenti più noti per la generazione di contenuti multimediali ci sono: 

– DALL-E 3: Questo generatore di immagini, sviluppato da OpenAI, può essere utilizzato all’interno di ChatGPT. Funziona in modo simile al chatbot: è sufficiente fornire delle richieste e il sistema genererà immediatamente delle immagini basate su di esse. Maggiore è la precisione e la raffinatezza delle richieste, più accurati saranno i risultati. 

– Wondershare Filmora: Si tratta di un eccellente strumento di editing video dotato di intelligenza artificiale, che permette di migliorare video di bassa qualità, correggere registrazioni audio difettose e rimuovere o modificare gli sfondi. Al posto di eseguire manualmente tutti questi processi, lo strumento è in grado di completarli istantaneamente, garantendo che i video siano pronti rispettando le scadenze. 

Trova gli strumenti di Intelligenza Artificiale con YourShortlist 

L’elenco di strumenti di produttività basati sull’intelligenza artificiale non si esaurisce qui: esiste praticamente uno strumento per ogni attività aziendale, dalla creazione di presentazioni alla gestione della posta in arrivo. 

Qualunque sia il tipo di strumento che state cercando, YourShortlist può aiutarvi a individuare le soluzioni che soddisfano precisamente le vostre esigenze aziendali. Abbiamo valutato migliaia di fornitori di software, molti dei quali sono in grado di offrire il servizio di intelligenza artificiale che state cercando. 

Contattateci per discutere delle vostre necessità aziendali e ci impegneremo a creare una lista di fornitori che corrispondono alle vostre esigenze.