Open Source e software con licenza   

Open Source e software con licenza    post image

Quando scegliete le soluzioni software, vi troverete di fronte a una scelta piuttosto intimidatoria: scegliete il più tradizionale software con licenza? Oppure è arrivato il momento di immergersi nelle acque inesplorate dell’open source?  

Questa domanda viene spesso inquadrata come una guerra tra gli evangelisti dell’open source e gli utenti commerciali. Tuttavia, non esiste una risposta giusta o sbagliata alla domanda su quale sia la soluzione migliore. Poiché esistono vantaggi e svantaggi distinti sia per il software open source che per quello su licenza, la scelta deve ricadere su quello che meglio si adatta alla vostra organizzazione.

Per aiutarvi a capire le differenze, abbiamo messo a punto questa piccola e-guida che spiega i pro e i contro del software con licenza rispetto a quello open source. Eliminiamo la confusione una volta per tutte, d’accordo? 

Che cos’è l’Open Source?  

Prima di tutto, si potrebbe dire, che cos’è l’open source?  

In sostanza, una soluzione open-source è un software distribuito in base a un contratto di licenza che consente la condivisione e la modifica del codice da parte di altri utenti. Questo implica che chiunque abbia la competenza di utilizzare e personalizzare il software open-source può farlo in modo totalmente gratuito. 

Aspettate, cosa?  

Sì, avete letto bene: il software open-source è disponibile a chiunque per l’uso e la modifica del suo progetto originale, gratuitamente. Di conseguenza, il software può evolversi grazie alle numerose modifiche apportate dagli sviluppatori di tutto il mondo. Spesso si arriva al punto in cui la forma finale è praticamente irriconoscibile dal software originale. Il vantaggio dell’open source è che questo modello produce una gamma di prospettive di progettazione sempre più diversificata rispetto a quella che una singola azienda sarebbe mai in grado di promuovere e sostenere a lungo termine. In altre parole, è la scelta perfetta per chiunque apprezzi l’innovazione. 

Tuttavia, può anche lasciare gli utenti vulnerabili agli hacker.  

Oggi esiste un’organizzazione chiamata Open Source Initiative, che lavora per promuovere il software open source. Dalla sua nascita nel 1998, l’organizzazione ha approvato più di 80 licenze open source in tutto il mondo. È interessante notare che queste licenze tendono a rientrare in una di queste categorie: licenze permissive e licenze copyleft.  

Il tipo più elementare di licenza open source è la licenza permissiva. Con questa licenza si può fare tutto ciò che si vuole con il software, purché si seguano i requisiti generali, che spesso sono formulati in questo modo: 

  • Potete fare quello che volete con il codice  
  • E’ necessario riconoscere l’autore 
  • In ogni caso, lo si usa a proprio rischio e pericolo  

D’altra parte, ci sono le licenze copyleft. Oltre ai requisiti di una licenza permissiva, esse richiedono anche di:  

  • Non porre alcuna restrizione aggiuntiva all’esercizio della licenza da parte del licenziatario.  
  • Rendere disponibile il codice sorgente di qualsiasi binario.
  • Il codice sorgente deve essere aperto e disponibile alle stesse condizioni con cui è stato ottenuto il codice. 

Che cos’è il software con licenza?  

Il software con licenza, invece, è un software proprietario distribuito in base a un contratto di licenza solo agli utenti autorizzati.  

In altre parole, è l’esatto contrario dell’open source, in quanto il codice sorgente non deve essere condiviso con il pubblico per essere consultato o modificato.  

Le aziende spesso difendono i loro prodotti e desiderano mantenere il controllo del loro marchio, e gli accordi di licenza consentono loro di farlo. Naturalmente, il software con licenza è l’opportunità perfetta per chi cerca rischi di bassa sicurezza, poiché gli sviluppatori dedicati sono gli unici autorizzati a contribuire al codice del software. 

Principali Differenze tra Software Open Source e Software su Licenza  

Costi

Anche se il software open source è tecnicamente gratuito, vi sono dei costi a lungo termine associati, come l’implementazione, l’innovazione, il supporto e l’investimento nell’infrastruttura appropriata man mano che la vostra organizzazione progredisce, la tecnologia si evolve e le vostre esigenze crescono.

Inoltre, è sempre più frequente che i fornitori di software aperto richiedano costi aggiuntivi per i componenti aggiuntivi, l’integrazione e i servizi supplementari. Questo può, in alcuni casi, annullare qualsiasi vantaggio in termini di risparmio economico. 

Il costo del software su licenza, invece, può variare notevolmente a seconda della complessità della soluzione desiderata. Il costo può comprendere una tariffa di base per il software, l’integrazione, i servizi e i canoni di licenza annuali. Sebbene il costo effettivo possa essere più elevato, è importante ricordare che si paga per un prodotto più personalizzato di un nome affidabile. Inoltre, potrete beneficiare di:  

  • Maggiore sicurezza
  •  Funzionalità migliorate  
  •  Innovazione continua  
  •  Maggiore scalabilità 
  • Formazione e assistenza continua  
  •  Minori esigenze di competenze tecniche 

Il Supporto   

Per evolversi, il software open-source dipende da una comunità online fedele e impegnata che fornisce supporto attraverso forum e blog.   

Naturalmente, i tempi di risposta di queste comunità sono più lenti rispetto a quelli dei team di assistenza dedicati di marchi famosi. Ciò significa che le domande possono rimanere senza risposta per un po’ di tempo, perché non è detto che ci siano esperti a disposizione. Inoltre, queste comunità non hanno alcun incentivo ad aiutare, se non quello di voler collaborare.   

Il più grande vantaggio del software con licenza è l’assistenza continua, che può essere indispensabile se si è un utente senza molte competenze tecniche. Questo supporto può includere manuali d’uso e punti di contatto per un’assistenza immediata da parte di esperti che conoscono bene il prodotto o il servizio. 

La Sicurezza   

Poiché il software open-source non viene sviluppato in un ambiente controllato, ci rendiamo conto che la sicurezza è spesso una preoccupazione per molti.   

Poiché gli sviluppatori sono sparsi in tutto il mondo, spesso manca una continuità e una direzione condivisa che può ostacolare una comunicazione e una collaborazione efficaci. Inoltre, poiché il software non è sempre sottoposto a peer-review o validato, uno sviluppatore potrebbe potenzialmente impiantare un trojan backdoor nel software senza che l’utente se ne accorga.   

Naturalmente, questo spaventa molti.   

In confronto, il software con licenza tende a essere percepito come l’opzione più sicura.   

A differenza del software open-source, una soluzione con licenza viene sviluppata in un ambiente controllato da un team mirato. Questo team di sviluppatori dedicati è l’unico a poter visualizzare o modificare il codice sorgente, il che significa che il prodotto è sottoposto a controlli severi e il rischio di trojan backdoor è notevolmente ridotto. 

Praticità   

Poiché il software open-source tende a soddisfare le esigenze degli sviluppatori piuttosto che della maggior parte degli utenti non esperti, la convenienza e la praticità dell’open source sono spesso criticate.   

Spesso non esistono guide o manuali per l’utente – poiché non sono un requisito legale – e quando vengono scritti, tendono a essere scritti rigorosamente per altri sviluppatori. In altre parole, non sono scritti pensando agli utenti meno esperti. 

I test di utilizzabilità condotti da esperti hanno permesso al software su licenza di essere più pratico per un pubblico più ampio. I manuali d’uso sono di solito a portata di mano per una consultazione immediata e una rapida formazione, mentre i servizi di assistenza garantiscono una rapida soluzione dei problemi. Volete saperne di più sul software open source? Trovate il nostro articolo sui vantaggi dell’open source qui. 

Come Scegliere tra Software Open Source e Software con Licenza?   

I pro e i contro del software open source e di quello con licenza dipendono in larga misura dalle competenze tecniche del vostro team e dalle risorse IT di cui disponete.   

Inoltre, la scelta dipenderà anche dalle esigenze e dai requisiti della vostra azienda. L’utilità di un sistema completamente gratuito è superiore ai costi di gestione, ai rischi per la sicurezza e alla mancanza di supporto? Se sì, allora è nel vostro interesse aderire alla crescente tendenza del software open-source.   

Se invece fate parte di un’azienda di grandi dimensioni, con problemi di sicurezza e necessità di un’assistenza rapida, allora potreste essere più adatti a un software con licenza. 

Le Vostre Necessità.YourShortlist.

In qualità di decisori chiave, dovrete fare ricerche prima di scegliere il software migliore per la vostra azienda.

In YourShortlist, il nostro obiettivo è quello di rendere l’acquisto di tecnologia semplice, trasparente e conveniente, mettendo in contatto le aziende con i fornitori di software giusti. 

Il nostro obiettivo è aiutare i nostri membri a capire, scegliere e implementare le soluzioni che facilitano una crescita di successo. Gestiamo un database diversificato di oltre 700 partner software che forniscono soluzioni in ambito ERP, CRM, sicurezza informatica, migrazione al cloud, risorse umane e altro ancora. 

Con l’aiuto di Your Shortlist, gli acquirenti IT di tutto il mondo hanno preso decisioni più informate su nuovi software, infrastrutture e servizi gestiti per migliorare la loro attività. 

Il nostro servizio, non a pagamento, comprende:   

  • Consulenza d’acquisto indipendente sulle migliori soluzioni software e sui migliori fornitori presenti sul mercato   
  • Una rosa personalizzata di partner appositamente selezionati con esperienza nell’implementazione di software per il vostro settore   
  • Informazioni di base sui partner   
  • Richiami gratuiti da parte dei partner, senza alcun obbligo di acquisto.   

Se siete alla ricerca di un nuovo software, discutete le vostre esigenze con un componente del nostro team.